CIRCOLO DI PORTO SANT'ELPIDIO
-Menù
legambiente
Home page
legambiente
legambiente
legambiente
legambiente
legambiente
Comunicati stampa
legambiente
legambiente
legambiente
legambiente
Sei il visitatore n°

 
 
-F.I.M.
100 anni fà la FIM è stata una finestra sul futuro.
Oggi la EX FIM si candida per essere ancora il futuro.
UN LUOGO CHE GARANTISCE ATTIVITA' TUTTO L'ANNO
UN LUOGO PER L'IMPRENDITORIALITA' CREATIVA
UN LUOGO PER LA QUALITA' URBANA ED IL TURISMO
UN BARICENTRO CULTURALE
UN LABORATORIO ECOLOGICO
UN LABORATORIO RICREATIVO
 
COME? BASTA VOLERLO!
--
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
---
Il Comune può, basta che lo voglia, fare la bonifica, conservare le parti di maggior pregio e acquisire l'area a costo zero (art. 17 del Decreto Ronchi).
Contemporaneamente il Comune promuove un concorso di progetti non semplicemente rivolto alla sistemazione architettonica dell'area, ma ad un suo equilibrio imprenditoriale e funzionale. Questi progetti devono promuovere la inovazione, tutelare la memoria, salvaguardare il verde.
La promozione della innovazione riguarda l'insediamento di numerose attività di piccola e media imprenditoria nei settori della produzione e del lavoro, del turismo, del tempo libero, dello sport, dello spettacolo.
Le attività riguardano mostre-mercato e show-rooms dedicati alla moda e produzione calzaturiera, ricettività e pensioni, bed and breakfst, ristorazione, botteghe ed attività artigiane, attività commerciali di qualità, spazi di uso collettivo da adibire per le attività turistiche e balneari, aree per deltaplani, maneggi, piazze e parcheggi, impianti sportivi, palestre e sentieri salute, sala concerti, cineteatro....
Le ristrutturazioni e le nuove costruzioni saranno realizzate adottando le tecniche della progettazione d'ambiente, dell' architettura di qualità, dell'uso di tecnologie a basso-bassissimo impatto ambientale, dell'impiego di fonti energetiche alternative.
La tutela della memoria riguarda la messa in sicurezza della "cattedrale", (immobile tutelato ai sensi del Testo Unico sui beni culturali), ed il suo riuso come immagine, rassegna e testimonianza di 100 anni di storia e di lavoro di tutta la Valtenna.
La salvaguardia del verde si realizza con il recupero degli spazi verdi extra murari e la loro apertura al pubblico, un centro botanico e floro-vivaistico per la protezione della esistente flora mediterranea, la ricostruzione della duna marina.
Le leggi e le risorse economiche pubbliche e private consentono la realizzazione di questo progetto, basta volerlo!
---
LA SCELTA E' TRA QUESTO PROGETTO E LA LOTTIZZAZIONE PROPOSTA DALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE.
---
 
DeM0 Copyright 2002 - All rights reserved